Educare è un compito e un gesto che necessitano di molte solidarietà,
di ampi confronti, di pluralità di luoghi, di scelte socializzate, di tanti interlocutori
e soprattutto di tante competenze.

Sergio Spaggiari

Un giorno al Totem

Al Nido Scuola Totem la quotidianità è scandita da diversi momenti ognuno dei quali richiede sensibilità, attenzione e ascolto. I tempi della quotidianità costituiscono il “telaio” sul quale il progetto educativo prende forma, vive e si compie.

Accoglienza dei bambini e delle famiglie

Accoglienza

L’ingresso al Nido Scuola Totem è un momento delicato che prevede attenzione e ascolto dei bambini accompagnandone il saluto dai genitori nel rispetto dei tempi e delle modalità di ognuno di avviare le prime relazioni con l’ambiente e con il gruppo degli amici. E’ anche il momento in cui avviene uno scambio di informazioni con i genitori sui vissuti a casa, ma anche sulle conquiste e apprendimenti dei bambini al fine di costruire un rapporto di fiducia reciproco.

Merenda e assemblea del mattino

Merenda

E’ un appuntamento a grande gruppo durante il quale , oltre ad offrire una merenda a base di frutta, i bambini vengono invitati, nel rispetto dell’età, a condividere canzoncine, lettura di libri, ma anche a raccontare vissuti, esperienze vissute a casa, ma anche al nido scuola che spesso danno avvio ad esplorazioni ed approfondimenti.

Giochi, proposte, ricerche

Esplorazioni e attività

Suddivisi in piccoli gruppi i bambini incontrano nei diversi spazi, proposte ludiche, materiali strutturati e non, materie diverse ( creta, luce, carta, tempera…) che offrono ai bambini esplorazioni, trafficamenti, ricerche nell’incontro con diversi linguaggi attraverso i quali i bambini si esprimono e conoscono il mondo. Per tutti è un tempo di scoperta, di condivisione, di curiosità, di apprendimenti, con la presenza di un adulto che sostiene e valorizza le diverse soggettività in un contesto privilegiato di relazione.

Igiene e preparazione al pranzo

Igiene e preparazione al pranzo

E’ un tempo delicato nel rispetto di ogni bambino che richiede ascolto per soddisfare quelle che sono le diverse necessità dei bambini. Si condividono con i bambini autonomie e conquiste in un clima di serenità e benessere per accompagnarli e sostenerli nel loro processo di crescita.

Momento del pranzo

Momento del pranzo

Il momento del pranzo ha una forte valenza emotiva e relazionale .. E’ un tempo di condivisione con gli amici dove sperimentare nuovi sapori, profumi, consistenze in una logica di educazione al gusto. Il piacere di toccare, assaggiare, esplorare il cibo, viene sostenuto dall’insegnante nel raggiungimento delle autonomie soggettive.

Momento del sonno

Momento del sonno

I bambini si preparano al sonno in un clima di tranquillità che richiede rispetto per i rituali individuali di ogni bambino. L’insegnante, in un’atmosfera soffusa, accompagna in sezione il passaggio dalla veglia al sonno con la lettura di storie e ascolto di musica dolce.

Risveglio e merenda

Risveglio e merenda

Anche il risveglio chiede alle insegnanti gesti delicati nel rispetto dei tempi di ciascuno. E’ previsto un cambio per poi condividere insieme la merenda pomeridiana. Per alcuni bambini c’è il ricongiungimento con la famiglia dove l’insegnante restituisce la giornata mettendo in evidenza a come i bambini hanno vissuto le esperienze quotidiane.

Tempo pomeridiano

Tempo pomeridiano

E’ un tempo che offre ai bambini percorsi di scoperta, di ricerca, di esplorazioni attraverso proposte ludiche che solitamente privilegiano il linguaggio narrativo attraverso non solo la lettura di libri diversi, ma anche l’animazione con burattini, proiezioni animate, interpretazioni attraverso i diversi linguaggi espressivi; non è quindi un tempo di semplice attesa, ma è un tempo che cerca di coniugare e valorizzare contemporaneamente la ricerca di continuità e di coerenza con il tempo vissuto al mattino dai bambini, con la sua straordinarietà e peculiarità. E’ un tempo che assume identità, qualità proprie, dove entrano in gioco, nell’incontro con età diverse, prestiti di idee, competenze, saperi molteplici; è prevista intorno alle 17.00 una merenda a base di frutta fresca.

Uscita e ricongiungimento con la famiglia

Uscita e ricongiungimento con la famiglia

La giornata volge al termine con la consapevolezza da parte di tutti di aver offerto ai bambini una quotidianità educativa che riconosce a tutti i bambini il diritto ad una educazione di qualità. L’incontro con la famiglia ripercorre il tempo di permanenza dei bambini restituendo conquiste, autonomie, avanzamenti nella costruzione del processo di conoscenza. I genitori hanno inoltre a disposizione degli strumenti informativi cartacei che danno loro modo di conoscere quanto accade nelle sezioni. Tra questi: il diario giornaliero che riporta le informazioni relative al cambio, al pranzo, al sonno, il diario di sezione che, attraverso parole e immagini restituisce i climi della mattina, gli approfondimenti, le ricerche, le ricerche dei bambini; gli intenti progettuali bimensili che dichiarano le intenzionalità progettuali delle insegnanti in merito ai contesti esplorativi che verranno proposti ai bambini in un ottica di flessibilità e di cambiamento.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Più informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close